Insegne luminose: i brillanti vantaggi del LED

Pubblicazione: 16 gennaio 2018 00:00
Argomento: News
iStock-135097988

Dalle prime insegne affrescate sui muri dei negozi nell’alba dei tempi a quelle dipinte su supporti fissi, dalle insegne luminose al neon nate negli anni ’50 a quelle a LED di ultima generazione. La storia delle insegne pubblicitarie di negozi e aziende è lunga e ricca di evoluzioni.

Ma l’ultimo passaggio, quello che ha eletto i diodi a emissione di luce (LED) come i detentori della comunicazione luminosa, sembra quello decisivo. I vantaggi del LED rispetto alle fonti di illuminazione tradizionali, infatti, sono evidenti. Vediamoli insieme.

Lunga durata

I LED possono vantare una durata media che va dalle 35.000 alle 50.000 ore, molto più di quella dell’illuminazione tradizionale.

Risparmio energetico

I LED riescono a raggiungere un livello di risparmio energetico pari al 90% rispetto all’illuminazione tradizionale a incandescenza, all’80% rispetto alle alogene e al 50% rispetto alle lampade a risparmio energetico.

Ridotta emissione di calore

A differenza delle altre tecnologie, i diodi LED lavorano a basse temperature perché gran parte dell'energia è trasformata in luce invece di essere dispersa in calore. Questa caratteristica permette di utilizzarli con diversi tipi di materiali.

Alta efficienza

I LED di ultima generazione hanno consumi nettamente inferiori rispetto all’illuminazione tradizionale, anche alle lampade a risparmio energetico, perché possono raggiungere 180 lumen/Watt.

Insomma, l’era delle insegne luminose a LED è ormai affermata e inarrestabile. In Italia, poche aziende hanno l’esperienza e la competenza per progettare e realizzare insegne a LED di alto livello. Fra queste c’è Eliosneon, a cui si deve la realizzazione negli anni ’30 della prima insegna luminosa al neon della storia del nostro Paese.